Cos’è l’energia geotermica: vantaggi e svantaggi


cos'è l'energia geotermica

L’energia geotermica è tra le fonti rinnovabili utilizzate anche in Italia, per la produzione di elettricità. Questa forma di energia viene impiegata insieme ad altri tipi di energia rinnovabile come quella eolica o fotovoltaica.

Ma vediamo esattamente cos’è l’energia geotermica e quali sono i pro e i contro nel suo utilizzo.  

Energia Geotermica cos’è? 

L’energia geotermica è una fonte rinnovabile che prevede l’impiego di fonti geologiche e del calore del nucleo terrestre per la produzione di energia elettrica e alternativa. La sua funzione si basa sui principi classici della geotermia, ossia attraverso lo sfruttamento naturale del calore della Terra che è naturalmente un gradiente geotermico. 

Infatti, i processi di decadimento naturale degli elementi radioattivi all’interno del terreno come il torio, l’uranio e il potassio, contenuti in modo naturale sulla Terra, nel suo mantello, nel nucleo e nella crosta terrestre, danno la possibilità di estrapolare energia elettrica. 

L’energia geotermica in Italia è stata prodotta per la prima volta il 4 luglio del 1904. Infatti, è stato proprio il principe Piero Ginori Conti il primo a sperimentare un generatore geotermico. Questo generatore è stato posto a Larderello in Toscana, dove oggi sorgono delle vere e proprie centrali geotermiche. 

L’energia geotermica oltre ad essere impiegata come fonte di energia elettrica, questa è usata anche per la produzione di energia termica, ossia per la produzione di acqua calda e calore. 

Energia geotermica: vantaggi e svantaggi 

L’energia geotermica è un tipo di fonte che offre diversi vantaggi, questa infatti a differenza di altre come quella eolica o ad energia solare, non è soggetta né durante l’anno né durante il giorno a variazioni di prelevamento. Infatti, la sua disponibilità produce energia per tutto l’anno in modo costante. Con l’impiego dell’energia geotermica secondo alcuni studi, si possono limitare i costi di produzione dell’energia sino all’80%. Ma questi non sono gli unici vantaggi. 

Oltre a quelli già citati tra i vantaggi dell’energia geotermica troviamo: 

Loading...
  • Maggior indipendenza e produzione di energia senza problemi dovuti alla variazione del tempo 
  • Gli stabilimenti non impiegano combustibili quindi non c’è né il rischio di emissioni nocive né di incendi 
  • Nessuna emissione dannosa di anidride carbonica nell’aria 
  • Realizzazione d’impianti silenziosi che non danno alcun problema ai centri che si trovano nelle vicinanze 

L’energia geotermica oltre ad avere dei tangibili vantaggi presenta anche alcuni svantaggi, questi sono: 

  1. Problemi dati dall’odore sgradevole che si erge dalle centrali geotermica. Infatti, anche se non liberano sostanze dannose, queste centrali rilasciano idrogeno solforato che ha un’odore difficile da sopportare. Per questo motivo le centrali sono sempre realizzate a distanza dei centri abitati. 
  2. Un altro problema della geotermia è dovuto alla “bruttezza” delle centrali geotermiche. Dal punto di vista paesaggistico, le centrali geotermiche non sono molto belle da vedere. Ma questo è un problema che può essere risolto, basta applicare dei giusti processi di ingegneria ambientale.