Come colorare il vetro: consigli e idee


colorare il vetro tecnica

Si parla spesso di “riciclo”, e il materiale per eccellenza che può essere riciclato è il vetro. Se per riciclarlo vuoi sapere, ad esempio, come colorare il vetro, ecco consigli e idee per dare un aspetto diverso a bottiglie e barattoli, anziché buttarli.

Solitamente le bottiglie e i barattoli che utilizziamo in casa, ad esempio per la marmellata o per il latte, sono in vetro bianco. Colorare il vetro, dandogli altre tonalità, permette di destinare il contenitore ad una nuova vita e di poterlo usare anche in maniera creativa.

Se non sai come colorare un vetro forse credi che sia una procedura complessa, solo per addetti ai lavori! In verità scoprirai che è un’operazione semplicissima. Una volta appresa la tecnica di base, potrai dare libero sfogo alla tua fantasia.

Come colorare il vetro: la tecnica

come colorare il vetro

La tecnica su come colorare un vetro non è univoca. Ci sono infatti diverse procedure per colorare il vetro che puoi seguire. Sono molto simili tra di loro, quello che cambia è soprattutto il materiale di partenza che devi utilizzare. Infatti, puoi scegliere di acquistare gli appositi colori dedicati al vetro nei negozi di bricolage. In alternativa, puoi usare le tempere, gli acquerelli, o altri colori che già possiedi.

Prima di procedere, ricordati sempre che devi lavare con cura il recipiente in vetro che vuoi colorare, per eliminare ogni residuo. Con il fondo delle bottiglie usa l’apposito spazzolino, e poi asciuga con un panno morbido. Prepara poi il piano di lavoro mettendo della carta di giornale per proteggerlo.

Se usi i colori per il vetro, ricordati che li devi diluire con un po’ di acetone, lo stesso che usi per togliere lo smalto alle unghie. Le dosi da seguire sono un quarto di cucchiaio di acetone per ogni cucchiaio di colore. La quantità di colore da usare dipende dalle dimensioni di ciò che vuoi colorare.

In una ciotolina mescola le due componenti. Versa il tutto dentro il contenitore da colorare e fallo ruotare in ogni direzione, in modo tale che il colore si sparga dappertutto.

Altro consiglio che ti possiamo dare su come colorare il vetro è di usare invece colori a tempera, o smalti, mescolati con la colla vinilica e un po’ di acqua. In questo caso le proporzioni sono 100 ml di colore e 50 ml di colla. Per l’acqua regolati in base alla densità del colore, al fine di renderlo più fluido ma non liquido.

come colorare un vetro

Anche in questo caso poi puoi procedere semplicemente versando il composto dentro il barattolo o la bottiglia di vetro, facendo ruotare il contenitore in ogni direzione. Quando hai finito, lascia il contenitore a testa all’ingiù. In questo modo colerà via il colore in eccesso. Fai asciugare per molte ore, meglio se una notte intera.

Se non vuoi colorare l’interno, ma l’esterno di un barattolo, magari perché lo vuoi riutilizzare per conservare prodotti alimentari, prepara il colore come descritto e poi passalo usando un pennello.

Come colorare il vetro: idee

come colorare il vetro

Ora che ti abbiamo spiegato la tecnica di base, certamente ti piacerebbe sapere come puoi fare per rendere sempre più belli i tuoi vasi e i tuoi barattoli in vetro colorato. Una prima opzione che hai è quella di mescolare insieme colori diversi, per ottenere tinte screziate di grande effetto.

Quando prepari il colore, puoi aggiungere nell’amalgama anche dei brillantini: questa è un’idea perfetta per un regalo. Puoi usare il colore rosso con brillantini dorati, o il colore blu con brillantini d’argento. Nel barattolo poi metterai caramelle o torroncini.

Se vuoi che sulla tua bottiglia resti impresso un motivo particolare, quando la colori esternamente, puoi procedere in questo modo. La tecnica più semplice per colorare una bottiglia di vetro consiste nell’applicare una striscia di scotch di carta tutt’attorno alla bottiglia. Dopo aver dipinto il recipiente, e una volta che il colore sia ben asciutto, togli la striscia. Resterà una parte trasparente, oppure di colore diverso se hai dipinto anche l’interno.

Se vuoi sbizzarrirti, scarica le immagini che desideri da internet e stampale. Abbi cura che si tratti comunque di motivi non troppo elaborati. Ad esempio, potresti cospargere la superficie della bottiglia da colorare con foglie, cuori, o stelle. Applicali con del biadesivo, passa il colore sulla superficie esterna del contenitore e lascia asciugare.

Loading...

Quando la tinta è ben asciutta rimuovi le applicazioni di carta e resterà il motivo decorativo. Se ti senti particolarmente abile puoi acquistare nei negozi di fati da te gli appositi pennarelli per il vetro, e contornare le immagini che hai creato.

Come vedi, sono tante le soluzioni su come colorare un vetro, e tutto quello che ti serve è un po’ di fantasia! In seguito potrai riutilizzare questi oggetti in tutti i modi che desideri: come portacandela, come vaso di fiori, o semplicemente per riporre quello che ti serve!