Cornici fai da te: idee e consigli


cornici fai da te

Le cornici sono fondamentali per la composizione di un quadro o anche per dare importanza a una fotografia particolare. Devono essere scelte in modo adeguato, per evidenziare i pregi dell’opera o nascondere i punti deboli. La scelta dipende dal tipo di quadro oppure anche dall’ambiente in cui si appenderà. C’è la possibilità di comprarle oppure di realizzare cornici fai da te.

In ogni caso, ad esempio una casa country vedrà cornici in stile shabby chic, una moderna invece prediligerà l’installazione di cornici dalle linee pulite e minimal e così via. Spesso si sceglie di realizzare da solila cornice in legno o la cornice shabby chic fai da te. Per questo motivo vediamo insieme alcuni consigli utili per realizzare cornici per foto e quadri da soli.

Cornici fai da te in legno: consigli

Per realizzare una cornice classica, allo scopo di valorizzare e proteggere un quadro o una foto, è importante munirsi di tanta pazienza e precisione. Nei negozi specializzati, come magazzini del legno, colorifici, negozi per le belle arti, si trovano le aste per fare cornici in legno fai da te.

Ce ne sono di differenti tipologie, con sagome e dimensioni varie e anche con particolari finiture superficiali. È bene scegliere quelle che meglio si abbinano al quadro o alla foto in oggetto. Vale il gusto personale, ma in generale è bene evitare contrasti stridenti. È necessario acquistare gli elementi per realizzare una cornice in legno fai da te con la scanalatura posteriore abbastanza profonda per ricevere il passepartout e il quadro, senza che questo debordi sul retro.

Il passepartout cornici in legno è un elemento importantissimo, oggi ce ne sono moltissimi in vendita, senza doverli realizzare a mano. Vi sono in varie misure, con finiture originali econ bordini interni già applicati. Non è obbligatorio inserire anche il vetro che ripara il dipinto, anche se è un elemento che protegge foto e quadri, nonostante la tendenza moderna lo stia facendo pian piano scomparire, visto che spesso limita la fruizione visiva a causa dei riflessi.

Per realizzare una cornice in legno fai da te servono del cartoncino e degli utensili manuali. Bisogna prendere con precisione le misure del quadro da inserirvi, comprare quindi ii passepartout corrispondente e poi è necessario misurarne i lati esterni. In ogni asta per cornici che acquistate dovrebbero essere presenti due lati lunghi o uno lungo e uno corto. La lunghezza di ogni pezzo deve essere maggiore del lato corrispondente del passepartout, di una misura pari a tre volte lo spessore della cornice stessa. Basta poi procedere con l’assemblaggio attraverso chiodini o materiali incollanti appositi.

cornice fai da te

Cornici fai da te shabby chic: consigli

Shabby chic è uno stile divenuto molto di moda negli ultimi anni. Si possono acquistare mobili, complementi d’arredo e specchi che è possibile altrimenti creare unendo il fai da te e l’arte del riciclo. Vediamo quindi in questo caso come è possibile creare una cornice shabby chic fai da te. Innanzitutto si tratta di una tecnica che consente di riportare in vita il legno naturale, amato da tutti coloro che apprezzano lo stile retrò.

Quello che serve per questo tipo di lavoretto è una mascherina, della lana, la spazzola di metallo, i guanti, la cera sbiancata in pasta, la cera per mobili chiara e uno straccio per lucidare. Si può quindi iniziare prendendo la cornice, comprata o precedentemente relizzata a mano, proteggendo il pavimento con dei fogli di giornale o lavorando all’esterno.

come fare una cordice fai da te

Il primo passaggio prevede la rimozione dei vecchi strati di cera, per consentire alla cera nuova di aderire in maniera perfetta. Dopo aver utilizzato un prodotto apposito, a volte sono necessari più tentativi, si può spazzolare in maniera energica la superficie con la spazzola metallica. Questo è il momento della creazione della cornice shabby chic fai da te in cui si può passare la nuova cera. Ci si deve aiutare con un pezzo di lana d’acciaio intinto nella pasta di cera bianca.

La stessa deve entrare in ogni punto del legno, ripassando più volte e agendo in differenti direzioni. Una volta terminato il tutto, bisogna lasciare in posa per un’ora circa, in modo che asciughi perfettamente. È possibile quindi passare della cera per mobili con un altro pezzo di lana d’acciaio e strofinare nuovamente. Una volta asciugata anche questa, potete passare la vernice bianca, aspettare l’asciugatura e poi carteggiare solo in alcuni punti, mostrando il legno vivo, nel tipico stile shabby chic.

Loading...

Ti può interessare anche questo articolo