Curiosità sul rossetto che forse non sapevi ancora!


curiosità sul rossetto

Una cosa che non deve mai mancare nella borsetta di una donna è il rossetto. Oggi ne esistono tantissimi tipi, di colori assai differenti e di sfumature più o meno adatte al quotidiano o serale. I rossetti sono il simbolo per eccellenza della femminilità, della seduzione e della bellezza.

Le donne li usano dalla notte dei tempi, non è mica un’invenzione recente. Però è negli ultimi anni che l’arte del rossetto si è affinata e ha cercato di perfezionarsi. Le labbra vengono valorizzate e impreziosite dal rossetto, ma è necessario anche saperlo indossare. Esistono strumenti adatti che consentono una una precisa stesura del rossetto e dei trucchetti che permettono di ridurre al minimo il rischio di sbavature.

Nonostante mettere il rossetto risulti oggi un gesto normale, di quotidiana routine, non tutti sanno alcune particolarità relative a questa ‘arma di seduzione’. Ecco almeno 10 curiosità che probabilmente ancora non sapere su questo oggetto del make up. Quando le leggerete, guarderete il vostro rossetto con occhi decisamente diversi.

Curiosità sul rossetto

1- Il rossetto non è un’invenzione degli ultimi decenni. Ha una storia e un’origine antichissima. I primi stick pare siano stati rinvenuti addirittura in Mesopotamia dove venivano utilizzati sia dalle donne che dagli uomini. Era del colore che serviva, non tanto come arma di seduzione, ma come una sorta di pennarello per segnare e mettere in risalto alcune parti del viso.

2- Il nostro oggetto di seduzione preferito, il rossetto per l’appunto, è stato inventato da un americano. Il suo nome? Maurice Levy, nel 1915. Ora che lo conoscete, non dovrete più dimenticarlo!

3- Il rossetto rosso è un simbolo speciale, oltre che un oggetto utile a valorizzare la bellezza del volto femminile. Nella storia ha un valore molto elevato, in quanto ancor oggi è simbolo della storia delle lotte per l’emancipazione femminile. Le Suffragette portavano il rossetto rosso in segno di protesta, di contrapposizione al sistema. Mettere il rossetto è un segno di emancipazione e indipendenza.

4- Il rossetto però non sempre nella storia ha avuto un buon riscontro e una accettazione di massa. Nel XIX secolo fu considerato simbolo di volgarità dalla Regina Vittoria che quindi ne proibì l’uso.

5- I rossetti non sempre sono economici, ma ce ne è uno che costa più di tutti. Il più costoso al mondo si chiama ‘Kiss Kiss’ e costa ben 62.000 dollari. Perché costa così tanto? Contiene infatti oro e diamanti nella sua formula.

6- Essendo utilizzato tutti i giorni e più volte al giorno, i rossetti tendono a consumarsi nel giro di qualche mese. Ammettiamolo, quelli che ci piacciono non durano più di tre mesi! E, infatti, le donne nell’arco della vita ne utilizzano in totale ben 4 chili.

7- Gli uomini sono più sedotti dalle donne che indossano un rossetto sui toni aranciati e rossi. Il motivo? Pare che queste sfumature regalano alla donna un aspetto più sano e attraente.

8- Questa curiosità sul rossetto è tanto strana, quanto sconosciuta: in Giappone le donne non possono uscire di casa se non indossano il rossetto. Ogni paese ha le sue stranezze.


9- L’attrice Liz Taylor era ossessionata dalla potenza seduttiva di questa crema colorata. Sulla scena dei films doveva essere l’unica a poterlo indossare, insomma aveva l’esclusiva.

Loading...


10- Ed infine, una curiosità che può anche provocare disgusto: ogni donna, ogni volta che lo applica ne ingerisce circa il 30%.

Insomma, tra quelli che consumiamo, ingeriamo e accumuliamo per poi dimenticare o perdere chissà dove, di questo ottimo strumento di bellezza ne consumiamo e vediamo nell’arco della vita veramente tanto! Ora che sapete molte curiosità sul rossetto, avete il ‘dovere’ di condividere la vostra conoscenza con le vostre amiche, i vostri parenti e tutti quelli che col rossetto hanno ci lavorano.