Energia eolica: vantaggi e svantaggi


energia eolica vantaggi e svantaggi

Negli ultimi anni si è sentito spesso parlare di energia eolica, la fonte di energia naturale sfruttata grazie alla natura e attuata dai popoli antichi dopo anni di studi e prove.

Questa tipologia sfrutta l’energia cinetica del vento che si converte in energia meccanica o elettrica, sfruttata sin dagli anni più remoti per l’uso dei mulini a vento o le vele in maniera totalmente naturale.

Per gli esperti, il vento è l’aria che viene prodotta sulla superficie terrestre sia in zone di alta pressione e sia in zone di bassa pressione. Per capire meglio tutto il funzionamento si deve considerare che il Sole non scalda in maniera uniforme la Terra a causa della posizione, latitudine, tipologia di terreno (sabbioso, acquoso, con vegetazione fitta, desertico, roccioso e così via) e se in vicinanza o meno dei mari e oceani che non si raffreddano velocemente. 

Quando si crea una differenza di temperatura si genera – di conseguenza – una differenza di pressione atmosferica denominata tecnicamente “forza del gradiente di pressione”, che lavora direttamente sull’aria cercando di stabilire un equilibrio e creando quello che noi conosciamo semplicemente come vento.

Non si troverà mai un solo aerogeneratore in mezzo ad un campo ma tantissimi e posti in zone favorevoli alla ricezione della forza del vento in ogni periodo dell’anno. 

I parchi eolici si suddividono in tipologie differenti:

  • Parchi eolici on-shore che distano 10 Km dal mare e vengono ubicati in grandi pianure sempre favorevoli a grandi quantità di vento;
  • Parchi eolici near-shore che si trovano sulla costa, cercando di sfruttare al meglio tutti i venti che arrivano dal mare e che hanno una grande velocità;
  • Parchi eolici off-shore che possiedono un costo di realizzazione e manutenzione molto alto in quanto sfruttano – lontano dalla costa – un vento a velocità e costanza meno forte;
  • Parchi eolici on-shore, di dimensione molto ridotta che dona elettricità a luoghi in stato di isolamento. In alcuni casi vengono anche installati sui tetti o sul balcone al fine di ottenere energia da acquistare dalle varie società elettriche.

Un’altra differenza è da fare in base al generatore, che può essere orizzontale oppure verticale:

  • un generatore eolico ad asse orizzontale viene prodotto con una torre in acciaio alta sino a 100 metri. Sulla “punta” si trova un involucro che protegge in generatore elettrico azionato dalle famose pale che raggiungono una lunghezza sino a 60 metri;
  • un generatore eolico ad asse verticale possiede una piccola parte di elementi mobili all’interno della sua struttura, garantendo una grande resistenza per eventuali forti raffiche di vento e sono perfette in alcune zone costiere o montane. 

Energia eolica vantaggi

L’energia eolica vantaggi sono tantissimi ed è per questo che negli ultimi tempi si è pensato di sfruttarla ulteriormente, al fine di poter andare in contro a quelle che sono le esigenze della natura. 

Conosciuta e utilizzata sin dall’antichità per avere energia, lavorare i campi e produrre pane – vedi i mulini a vento – integrata in tante attività così da sfruttare al meglio il vento e non gli animali. Con l’avvento dell’energia industriale ed elettrica, questo utilizzo è andato a scemare ricomparendo nell’ultimo decennio al fine di salvaguardare il futuro dell’ambiente.

L’energia eolica aspetti positivi sono la facile reperibilità – soprattutto in alcune zone – la facilità di trasformazione e la costanza con la quale il vento non cessa mai di soffiare.

A differenza del fotovoltaico che produce solo di giorno, questa tipologia di fonte rinnovabile è continuativa – semplice da smantellare – semplice da riciclare con una vita della turbina che arriva sino a 25 anni.

Energia eolica svantaggi 

Come in tutte le cose anche per l’energia eolica i vantaggi e svantaggi sono paritari, nonostante i primi siano molto più determinanti dei secondi. Prima di tutto è bene evidenziare di come questa fonte di energia sviluppi inquinamento visivo e acustico, soprattutto in zone di turismo dove gli impianti di balneazione o le case di villeggiature soffrono di tale impatto che deturpa l’ambiente circostante. Non solo, infatti questi impianti emettono un rumore fastidioso e continuativo ed è per questo motivo che si tende a fare le installazioni di tipologia off-shore.

Loading...

Nonostante negli Stati Uniti e altre zone del mondo questa sia una tipologia di fonte energica molto utilizzata, l’energia eolica in Italia è delimitata dalle zone che non corrispondono ai parametri richiesti se non le Isole e qualche zone costiera disabitata e ancora “vergine”.