I Ching: cosa sono e come funziona la pratica divinatoria


i-ching-curiosilandia

I Ching è un libro antico su cui si basano conoscenze legate ad un mondo divinatorio molto difficile da interpretare. L’antico testo cinese è composto da simboli il cui significato cambia a seconda della domanda e nel corso degli anni, evolvendosi insieme al soggetto.

Conosciamo insieme quest’arte divinatoria diversa dalle altre e molto affascinante, soprattutto per la sua storia sospesa nel tempo.

Cosa sono I Ching?

I Ching è un libro antico di origine cinese composto da 64 esagrammi che sono stati associati ad un simbolo, capace – secondo gli studiosi – di rispondere a qualsiasi domanda attraverso l’anima della persona.

Sono molte le persone che credono di avere a che fare con un testo divinatorio semplice, ignorando che in questo caso ci si trova dinnanzi ad un vero e proprio oracolo: per ottenere un‘interpretazione totale è bene utilizzare il proprio intuito – immaginazione – sesto senso.

Ogni esagramma – sempre secondo gli studiosi – possiede un collegamento diretto con la propria mente, concentrandosi sullo ying e sullo yang. Questo libro è anche conosciuto come Libro dei Mutamenti in quanto le risposte sono in mutamento costante, naturale, puntuale e molto lento.

Storia de I Ching

Secondo gli scritti e i documenti, il libro dovrebbe essere stato scritto dalla dinastia Shang che si sviluppò dal 1600 a.C e terminò il suo cammino per mano di Re Wu Zhou. Questi sovrani furono famosi per la loro capacità al comando, rendendo il regno molto potente e ricco, nonostante alcuni passi falsi come i sistemi di tortura dedicati a tutte le persone che cercavano di consigliare o compromettere il loro regno.

Re Wen di Zhou fu imprigionato e nei tanti anni di detenzione, scrisse il Libro dei Mutamenti successivamente conosciuto con il nome de I Ching.

Fu dopo la sua morte che il figlio Wu ebbe la forza di eliminare la dinastia Shang e prendere il posto come regnante, mandando avanti la dinastia per ben 800 anni.

I Ching esagrammi e struttura

I Ching esagrammi e struttura sono organizzati in maniera quasi maniacale, costituiti da 6 linee in sequenza – continue o spezzate – tutte in verticale. Le stesse sei linee, sia spezzate e sia continue, danno 64 combinazioni differenti che si formano in base al processo di divinazione – che varia a seconda del soggetto e della domanda.

Nel dettaglio, ogni esagramma viene associato a:

  • introduzione con commento di poche righe
  • raccomandazioni che cambiano nel tempo
  • immagine che si manifesta per far comprendere la situazione e prende per mano al fine di risolverla

Questi responsi non utilizzano giri di parole, si adattano ad ogni soggetto e lasciano spazio all’interpretazione. Gli stessi esagrammi si suddividono successivamente in due trigrammi che si differenziano in inferiore e superiore: le possibilità totali sono otto e vengono associate a ciò che Madre Natura offre come acqua, cielo, montagna, fuoco, terra e così via dicendo.

I Ching consultazione

I Ching consultazione sono basati su uno studio di tantissimi anni, con interpretazioni effettuate dai più grandi professionisti del settore.

Il più famoso è il commentario scritto da Wang Bi tra gli anni 226 e 249 d.C che, ancora oggi, risulta essere quella più seguita e consultata: la sua chiave di lettura si basa su “l’ancestrale concetto della dualità di Yin-Yang”.

Nonostante sia quella più seguita, questa interpretazione – secondo molti studiosi – possiede delle lacune ed è per questo motivo che i sinologi stanno procedendo ad una revisione attuale accurata in ogni sua parte.

E’ bene sottolineare che le mancanze siano dovute all’epoca in cui sia stato fatto il lavoro, molto antica, in cui alcune teorie non erano ancora state sviluppate.

Loading...

Un libro che non può essere utilizzato come un normale libro, ma studiato e interpretato come se fosse un dizionario. Nell’arco della storia, i passaggi sono stati differenti e gli studiosi sono diventati dei maestri nell’interpretazione garantendo così una guida di comportamento.

Per avere una risposta alle domande e ottenere dal libro lo scopo divinatorio, il metodo da utilizzare più semplice è quello delle tre monete: oggi è possibile ottenere le risposte cercate tramite i ching online, che sapranno guidare attraverso la comprensione a seguito di una domanda molto precisa.