Orchidea: significato nel linguaggio dei fiori


significato orchidea linguaggio dei fiori

Tra tutte le piante ornamentali che possiamo coltivare nelle nostre case, l’orchidea è senza ombra di dubbio una delle più affascinanti. Superata la falsa convinzione che sia molto complicata da curare, oggi tante persone decidono di abbellire il proprio appartamento con una delle numerose varietà esistenti. L’orchidea ha significato nel linguaggio dei fiori: ecco qual è e altre curiosità sul suo conto.

Orchidea origini e curiosità

orchidea pianta

L’orchidea è una pianta tipica delle fasce tropicali e sub-tropicali di America e Asia. Questo è il motivo per cui predilige climi caldi e umidi, anche se esiste una piccola percentuale di varietà che si adatta bene anche a climi freddi. In Occidente è conosciuta fin dall’antichità: ne parla ad esempio il filosofo greco Teofrasto già nel 300 circa avanti Cristo.

Nella mitologia greca questo fiore, che ha una forma molto peculiare, era associato alla leggenda del giovane e bellissimo Orchis. Questi fu punito dagli dei per aver violentato una sacerdotessa e venne sbranato da bestie feroci. Il suo corpo però fu preservato e trasformato in una pianta. Il termine “orchis” in greco indica i testicoli: ecco che quindi l’orchidea si legava alla passione sensuale per la cultura greca.

Nel 1818 per la prima volta l’orticultore britannico William Cattley riuscì a far fiorire una pianta di orchidee. Da allora prese il via la coltivazione di questa pianta e vennero create molte nuove varietà. Quella chiamata Cattleya prende il nome proprio da William Cattley.

Tipi di orchidee

orchidee blu

Ci sono davvero tantissimi tipi di orchidee, sia per colore che per specie. Le più comuni sono la Cymbidium e la Cattleya, perché sono quelle che resistono meglio in appartamento. Anche la Phalaenopsis è molto diffusa. Principalmente si distingue tra orchidee che crescono in terra e altre invece che si appoggiano ad altre piante.

L’orchidea blu (Vanda coerulea) è una delle varietà più ricercate per via del suo colore particolarissimo. Le orchidee blu furono portate in Inghilterra nel 1850 e da subito vennero molto apprezzate dai collezionisti. Si usa spesso anche come dono, perché è una pianta perenne.

Orchidee significato

orchidea significato

L’orchidea ha significato diverso a seconda della parte del mondo che prendiamo in considerazione. Ad esempio, in Cina l’orchidea bianca è considerata sinonimo di purezza e si associa all’età infantile, la più ingenua. In Occidente abbiamo già visto come in passato simboleggiasse la sensualità; oggi spesso significa amore. Regalare un’orchidea vuol dire comunicare un sentimento molto forte alla persona che la riceve.

Ecco perché ci sono anniversari di matrimonio nei quali si usa regalare una pianta di orchidea. Nello specifico, questa pianta è indicata al 14esimo anniversario, di colore rosa, e al 28esimo, di colore giallo. L’orchidea nera, che si chiama così ma in realtà ha un colore marrone molto scuro, si dona a chi ha conseguito un importante traguardo professionale.

Paradossalmente, mentre le orchidee hanno significato passionale per la cultura greca, per quella cristiana sono invece simbolo della Passione di Cristo. Infatti si usano per decorare gli altari durante le festività principali, Natale e Pasqua, specie nelle varietà screziate.

Loading...

Le orchidee si usano per adornare gli altari anche in occasione di matrimonio o di altre celebrazioni perché sono molto ornamentali e donano sempre un tocco di raffinatezza e di eleganza. Le orchidee hanno un significato nel linguaggio dei fiori, ma sono soprattutto molto belle. Non farle mai mancare a casa tua!